Comunicato stampa 05-13. “Eleggere il Presidente del Consorzio Universitario”

Logo comunicato stampa PC

Caltanissetta,  23 Gennaio  2013

Agli organi di informazione

LORO SEDI

Comunicato stampa 05-13.

Il Consigliere Comunale di Caltanissetta, Oscar Aiello, continua a tenere accessi i riflettori su quella che sembra essere diventata una battaglia personale, ma nell’interesse del territorio nisseno: ossia il rilancio del Consorzio Universitario, di cui nessuno però sembrerebbe interessarsi.

“Ci sono voluti circa 5 anni per ricostituire il plenum dell’Assemblea Generale e del Consiglio Direttivo del Consorzio – dichiara il Consigliere Aiello – e mentre il mondo va evolvendo, qui il tempo passa inesorabilmente senza che nulla cambi in meglio”.

Nonostante infatti tutti i soci del Consorzio Universitario (Comune, Provincia, Camera di Commercio ed ASP) abbiano finalmente provveduto a nominare i loro rappresentati, ancora oggi tutto sembra essere rimasto invariato, immobilismo che viene nuovamente denunciato dal Consigliere Aiello, che aggiunge:

“Potrò apparire arrogante, ma questa volta pretendo che qualcuno spieghi pubblicamente a tutti i cittadini perché si sta perdendo ancora tempo. A chi, o cosa si aspetta per eleggere il nuovo Presidente del Consorzio? Perché la nuova Assemblea dei rappresentanti degli Enti consorziati non si è ancora riunita?”

Legittime domande quelle del Consigliere Oscar Aiello, che probabilmente rimarranno inascoltate come la proposta del Rettore dell’Università KORE, Prof. Gianni Puglisi, il quale tempo fa aveva lanciato ai nisseni la proposta di realizzare una “Santa Alleanza” tra l’Università di Caltanissetta e quella di Enna, proposta molto conveniente per il territorio nisseno alla quale però mai nessuno ha dato risposta.

“Spero che  il mio ennesimo sollecito serva per far smuovere ulteriormente qualcosa all’interno del Consorzio Universitario – conclude Aiello – in caso contrario non mi stancherò di denunciare pubblicamente le altrui omissioni, che stanno cagionando serio danno da tutti sottovalutato”.

Lascia un commento